martedì 14 gennaio 2014

3° video appuntamento con La Rassegna dei Libri. 14.01.2014

Cari amici, un'altro appuntamento video dedicato ai consigli di lettura, il primo per l'inizio di questo nuovo anno. Intanto continuate a seguirmi anche in radio con la mia rubrica dedicata ai libri, (www.radioazzurranetwork.it) tutti i mercoledì alle 10:15. 






In questo appuntamento vi propongo:


In un battito d'ali" di Gianni Milano, è una storia d'amore, un inno alla vita, un viaggio, in un microcosmo diversamente animale, sulle tracce di un bruco nero peloso alla ricerca dell'abbraccio di un'irraggiungibile farfalla dai mille colori. Un romanzo in cui, l'avvicendarsi d'incontri, relazioni ed esperienze lungo un percorso tortuoso, inviterà a riflettere sull'importanza delle scelte, talvolta durissime, che necessariamente vanno compiute nell'intento di ritrovare se stessi per non smettere mai di credere in quell'alchimia che, in ogni vita, ricongiunge inevitabilmente le anime gemelle seppur momentaneamente separate da sorti avverse. È il tentativo di descrivere il legame che corre tra l'esistenza umana e quella animale, erroneamente creduta lontana, eppure così sensibilmente a noi tutti vicina. È un risalire a galla alla scoperta del significato profondo della vita e della morte attraverso parole semplici e accessibili a tutti. È un'esortazione ad accogliere con devozione il proprio destino, nella consapevolezza che ogni salita è propedeutica a una discesa. Sei capitoli di emozioni e riflessioni nascoste dietro le tappe di un'avventura che, inaspettatamente, si rivelerà la nostra.



Volevo solo averti accanto di Ronald H. Balson. È la sera della prima al grande teatro dell'Opera di Chicago. Morbide stole e sete frusciatiti si scostano per far largo al vecchio Elliot Rosenweig, il più ricco e importante mecenate della città. All'improvviso fra la folla appare un uomo anziano in uno smoking rattoppato. Tra le mani stringe convulsamente una pistola che punta alla testa di Rosenweig. La voce trema per la rabbia, ma lo sguardo è risoluto quando lo accusa di essere in realtà Otto Piatek, il macellaio di Zamosc, feroce criminale nazista. Ma nessuno sparo riecheggia tra i cristalli e gli specchi del sontuoso atrio. E Ben Solomon, un ebreo scampato ai campi di sterminio, viene atterrato dalla sicurezza e trascinato in prigione. Nessuno crede alle sue accuse, nessuno vuole ascoltarlo. Tranne Catherine Lockhart, una giovane avvocatessa alle prese con una scelta difficile della sua vita. Ma anche agli occhi ambrati di una ragazza coraggiosa e a una storia di amore, amicizia e gelosia che affonda le radici del suo segreto in un passato tragico.

Storia di una professoressa di Vauro Senesi.  Ester è una professoressa, una che crede nel suo lavoro, nel suo ruolo. Fin da ragazza, fin da quando frequenta la parrocchia e aiuta don Carlo, un prete di borgata che legge ai ragazzi Don Milani al posto del Vangelo e che cerca di strappare i figli degli ultimi al loro destino di ignoranza ed esclusione. È stato lui a creare il doposcuola in cui Ester ha compiuto i primi passi come insegnante. Ma la storia non si ferma davanti ai muri dell'oratorio e, mentre Battisti e poi Guccini prendono il posto di Modugno sul giradischi, scorrono le notizie della guerra in Vietnam, le contestazioni studentesche, la bomba a piazza Fontana, le scritte "Assassini" sui muri della scuola. Qualcuno cambia chiesa, come Giovanni, il primo amore di Ester, quando scopre che "Dio è morto" e che ci sono battaglie più importanti da combattere, riunioni di comitato, e poi chissà. Attraverso la vicenda di Ester, prima scolara e studentessa e poi professoressa, Vauro ripercorre oltre quarant'anni di scuola e di società italiana, dagli anni Sessanta a oggi.

Buona Lettura!

Nessun commento:

Posta un commento