martedì 14 maggio 2013

Recensione: Nessuno sa di Noi, di Simona Sparaco



Un libro, intenso, sconvolgente per alcuni aspetti umani, ma pieno d’amore, di un’amore indelebile e irreversibile nella vita di ogni donna. Un figlio. Sono mamma e questo libro mi ha emozionata molto, non voglio dire che chi non lo è non si emozionerà, anzi, ma leggerlo nella mia prospettiva mi ha toccata profondamente ed ho rivissuto i miei nove mesi, le sensazioni, le farfalle nello stomaco, i pensieri che mi facevano fantasticare ancora prima di conoscerlo, di sentire quel pianto di quando viene al mondo ed esce fuori dal mio. Nessuno sa di noi, un titolo forte e profondo, com’è profonda l’anima di ognuno di noi.

Per nove mesi mi ha attraversata il pensiero che non ero una ma due, che non avevo un cuore ma due, due cuori che battevano ritmi e danze diverse, un miracolo che per nove mesi ti porti dentro e che conosce i tuoi pensieri, quelli senza voce che attraversano l’anima. Nessuno sa di noi dei nostri angoli del cuore che sono come gli angoli di un metro quadrato, l’unico essere capace di ascoltare e vivere questo spazio è un’altra vita che vive per nove mesi nel tuo appartamento. Il ventre.

Ho pianto leggendo questo libro perché ti immedesimi in una scelta di vita, in tutti i sensi, difficilissima, che ti fa morire o vivere ma che in ogni caso resterà irreversibile.


Nessuno sa di noi, racconta una storia d'amore. La storia di Luce e Pietro, che si trovano ad affrontare una prova terribile, quando scoprono che il figlio che Luce porta in grembo è affetto da una gravissima patologia che lo rende incompatibile con la vita. Un romanzo che solleva molte questioni, etiche, morali, religiose, muovendosi in un terreno sconosciuto e raccontando anche un percorso di profonda rinascita interiore. Un romanzo che colpisce al cuore. Il racconto di un’esperienza di dolore e rinascita così forte da lasciare un segno indelebile nella memoria.

Sinossi:
Quando Luce e Pietro si recano in ambulatorio per fare una delle ultime ecografie prima del parto, sono al settimo cielo. Pietro indossa persino il maglione portafortuna, quello tutto sfilacciato a scacchi verdi e blu delle grandi occasioni. Ci sono voluti anni per arrivare fin qui, anni di calcoli esasperanti con calendario alla mano, di ''sesso a comando'', di attese col cuore in gola smentite in un minuto. Non appena sul monitor appare il piccolo Lorenzo, però, il sorriso della ginecologa si spegne di colpo. Lorenzo è troppo ''corto''. Ha qualcosa che non va. ''Nessuno sa di noi'' è la storia di un mondo che si lacera come carta velina. E di una donna di fronte alla responsabilità di una scelta enorme. Quale è la cosa giusta quando tutte le strade portano a un vicolo cieco? Che cosa può l'amore? E quante sono le storie di luce e buio vissute dalle persone che ci passano accanto? Come le ricorderanno le lettrici della sua rubrica e le numerose donne che incontra sul web, Luce non è sola.

Chi è Simona Sparaco:
Una scrittrice di grande talento, un romanzo che tiene sospesi sul filo delle emozioni più vere, fino all'ultima pagina.

Scrittrice e sceneggiatrice, è nata a Roma. Dopo aver preso una laurea inglese in Scienze della Comunicazione, spinta dalla passione per la letteratura, è tornata in Italia e si è iscritta alla facoltà di Lettere, indirizzo Spettacolo. Ha poi frequentato diversi corsi di scrittura creativa, tra cui il master della scuola Holden di Torino. Per Newton Compton ha pubblicato i romanzi Lovebook e Bastardi senza amore, tradotto anche in lingua inglese. Vive tra Roma e Singapore.


Trovate interviste e recensioni di Simona Sparaco all'interno dell'archivio della Rassegna dei Libri:

3° Settimana - Grazia n. 4 del 24 gennaio 2013
7° Settimana - Amica di Febbraio
9° Settimana - F settimanale  n. 9 del 6 marzo 2013
9° settimana - Glamour di Marzo



ACQUISTA IL LIBRO QUI



Nessun commento:

Posta un commento