sabato 25 maggio 2013

Intervista a Pietro De Bonis, Brezze Moderne



Ho iniziato a scrivere questo post con una musica in sottofondo di Ludovico Einaudi, (eccovi il link per ascoltarla anche mentre leggete l'articolo). Mi piace leggere e scrivere ascoltando la musica perché mi fa viaggiare sopra la danza delle parole proprio come fa il libro Brezze Moderne di Pietro De Bonis una melodia, un balletto che ti trascina, che ti fa immaginare, sognare e vivere. Un continuo divenire, "Divenire", questo è il brano che ho associato a Brezze Moderne perché è un continuo mutamento, in movimento, uno scorrere senza fine, un nascere per poi morire e divenire.


Non riesco a definirla raccolta di poesie, è un libro intenso pieno di pensieri, più lunghi o più brevi, un'universo di sentimenti che si amano o si odiano.
Perché così è anche l'amore.

L' amore è ciò che ci fa credere (Pietro De Bonis)

Rassegna dei libri 21° settimana - dal 23 maggio al 29 maggio 2013




mercoledì 22 maggio 2013

Sintesi 20° settimana della Rassegna dei libri


Cari lettori e amici oggi facciamo una sintesi della 20° settimana della Rassegna dei libri e anche della puntata in radio. Presto metterò tutti i file mp3 delle puntate, abbiate ancora pazienza.

Partiamo dal Salone del Libro di Torino a cui, purtroppo, non ho partecipato ma che ho seguito costantemente anche attraverso altri blogger che si trovavano lì (eccomimi.blogspot.com, lepaginestrappate.wordpress.com), attraverso l'app sul mio ipad e le varie rassegne stampa. Ci sono stati grandissimi nomi nazionali e internazionali ed io non c'ero. E' stato un evento che ha dato anche ottimi risultati nell’anno nero dell’editoria, contro tutte le previsioni perchè c'è stato un record di pubblico 
e di vendite, ed io non c'ero. Sono stati presentati nell'era della tecnologia nuovi sistemi di lettura digitale, ed io non c'ero. Ma vi prometto e mi prometto che il prossimo anno mi organizzerò in anticipo e non perderò l'occasione di tuffarmi sopra tante pagine e sentire quell'odore di carta stampata che mi piace tanto.

La classifica settimanale, rispetto alle precedenti ha subito poche variazioni, in testa rimane ancora Roberto Saviano, lo segue Donato Carrisi con L'ipotesi del male, troviamo ancora Massimo Gramellini e Carlotto/Videtta ma potete approfondire sul link della Rassegna della settimana dove trovate le classifiche de La Repubblica, La Stampa e il Corriere della sera. Cliccate QUI. Sicuramente la prossima cambierà notevolmente con l'ingresso di Dan Brown, Inferno.

I libri che abbiamo presentato questa settimana in radio sono stati:

lunedì 20 maggio 2013

Intervista a Simona Sparaco - Nessuno sa di noi


Cari lettori e cari amici, vi ho già scritto le mie impressioni sul romanzo di Simona Sparaco, Nessuno sa di Noi. Adesso vi lascio una bellissima intervista fatta  all’autrice che ringrazio ancora per la sua sensibilità e cortesia e che mi ha dedicato il suo tempo durante il Salone del libro.

Con il suo romanzo, Nessuno sa di Noi, Simona Sparaco è tra i 12 libri in finale al Premio Strega dove Mercoledì 12 giugno, a 
Roma, presso Casa Bellonci, ci sarà la votazione per la designazione
 della Cinquina dei finalisti e poi l’attesa finale il 4 luglio.

Simona Sparaco è una scrittrice e sceneggiatrice di grande talento. E’ nata a Roma. Dopo aver preso una laurea inglese in Scienze della Comunicazione, spinta dalla passione per la letteratura, è tornata in Italia e si è iscritta alla facoltà di Lettere, indirizzo Spettacolo. Ha poi frequentato diversi corsi di scrittura creativa, tra cui il master della scuola Holden di Torino. Per Newton Compton ha pubblicato i romanzi Lovebook e Bastardi senza amore, tradotto anche in lingua inglese. Vive tra Roma e Singapore. 

Nessuno sa di noi, racconta una storia d'amore. La storia di Luce e Pietro, che si trovano ad affrontare una prova terribile, quando scoprono che il figlio che Luce porta in grembo è affetto da una gravissima patologia che lo rende incompatibile con la vita. Un romanzo che solleva molte questioni, etiche, morali, religiose, muovendosi in un terreno sconosciuto e raccontando anche un percorso di profonda rinascita interiore. Un romanzo che colpisce al cuore. Il racconto di un’esperienza di dolore e rinascita così forte da lasciare un segno indelebile nella memoria.

Eccovi l'intervista:

martedì 14 maggio 2013

Recensione: Nessuno sa di Noi, di Simona Sparaco



Un libro, intenso, sconvolgente per alcuni aspetti umani, ma pieno d’amore, di un’amore indelebile e irreversibile nella vita di ogni donna. Un figlio. Sono mamma e questo libro mi ha emozionata molto, non voglio dire che chi non lo è non si emozionerà, anzi, ma leggerlo nella mia prospettiva mi ha toccata profondamente ed ho rivissuto i miei nove mesi, le sensazioni, le farfalle nello stomaco, i pensieri che mi facevano fantasticare ancora prima di conoscerlo, di sentire quel pianto di quando viene al mondo ed esce fuori dal mio. Nessuno sa di noi, un titolo forte e profondo, com’è profonda l’anima di ognuno di noi.

Per nove mesi mi ha attraversata il pensiero che non ero una ma due, che non avevo un cuore ma due, due cuori che battevano ritmi e danze diverse, un miracolo che per nove mesi ti porti dentro e che conosce i tuoi pensieri, quelli senza voce che attraversano l’anima. Nessuno sa di noi dei nostri angoli del cuore che sono come gli angoli di un metro quadrato, l’unico essere capace di ascoltare e vivere questo spazio è un’altra vita che vive per nove mesi nel tuo appartamento. Il ventre.

Ho pianto leggendo questo libro perché ti immedesimi in una scelta di vita, in tutti i sensi, difficilissima, che ti fa morire o vivere ma che in ogni caso resterà irreversibile.

Un minuto per un libro - Simona Sparaco "Nessuno sa di noi"


Nessuno sa di noi, racconta una storia d'amore. La storia di Luce e Pietro, che si trovano ad affrontare una prova terribile, quando scoprono che il figlio che Luce porta in grembo è affetto da una gravissima patologia che lo rendeincompatibile con la vita. Un romanzo che solleva molte questioni, etiche, morali, religiose, muovendosi in un terreno sconosciuto e raccontando anche un percorso di profonda rinascita interiore. Un romanzo che colpisce al cuore. Il racconto di un’esperienza di dolore e rinascita così forte da lasciare un segno indelebile nella memoria.

Sinossi:
Quando Luce e Pietro si recano in ambulatorio per fare una delle ultime ecografie prima del parto, sono al settimo cielo. Pietro indossa persino il maglione portafortuna, quello tutto sfilacciato a scacchi verdi e blu delle grandi occasioni. Ci sono voluti anni per arrivare fin qui, anni di calcoli esasperanti con calendario alla mano, di ''sesso a comando'', di attese col cuore in gola smentite in un minuto. Non appena sul monitor appare il piccolo Lorenzo, però, il sorriso della ginecologa si spegne di colpo. Lorenzo è troppo ''corto''. Ha qualcosa che non va. ''Nessuno sa di noi'' è la storia di un mondo che si lacera come carta velina. E di una donna di fronte alla responsabilità di una scelta enorme. Quale è la cosa giusta quando tutte le strade portano a un vicolo cieco? Che cosa può l'amore? E quante sono le storie di luce e buio vissute dalle persone che ci passano accanto? Come le ricorderanno le lettrici della sua rubrica e le numerose donne che incontra sul web, Luce non è sola.


Chi è Simona Sparaco.
Una scrittrice di grande talento, un romanzo che tiene sospesi sul filo delle emozioni più vere, fino all'ultima pagina.

Scrittrice e sceneggiatrice, è nata a Roma. Dopo aver preso una laurea inglese in Scienze della Comunicazione, spinta dalla passione per la letteratura, è tornata in Italia e si è iscritta alla facoltà di Lettere, indirizzo Spettacolo. Ha poi frequentato diversi corsi di scrittura creativa, tra cui il master della scuola Holden di Torino. Per Newton Compton ha pubblicato i romanzi Lovebook e Bastardi senza amore, tradotto anche in lingua inglese. Vive tra Roma e Singapore.

Sito Giunti Narrativa: http://narrativa.giunti.it



Trovate interviste e recensioni di Simona Sparaco all'interno dell'archivio della Rassegna dei Libri:

3° Settimana - Grazia n. 4 del 24 gennaio 2013
7° Settimana - Amica di Febbraio
9° Settimana - F settimanale  n. 9 del 6 marzo 2013
9° settimana - Glamour di Marzo


mercoledì 8 maggio 2013

Innamorarsi a Notting Hill di Ali McNamara, con un piccolo assaggio per voi.


Ieri in radio all’interno della Rubrica “Rassegna dei libri” vi ho anticipato l’uscita, del 9 maggio, in Italia del romanzo d'esordio della britannica Ali McNamara, una scrittrice "per caso" di cui Newton Compton ha già pubblicato nel 2012 la sua opera seconda Colazione da Darcy.

Ora la stessa casa editrice torna alle origini con Innamorarsi a Notting Hill (384 pagg., 9,90 euro), bestseller in Gran Bretagna dalla genesi un po' particolare. Ali McNamara ha infatti iniziato a scrivere per gioco postando alcuni pensieri sul sito di Ronan Keating, ex membro della band Boyzone, e compositore della canzone When you say nothing at all diventata la colonna sonora del film Notting Hill, finché le sue considerazioni non si sono trasformate in un racconto vero e proprio, che ha attirato migliaia di contatti giornalieri sulla pagina del cantante. Quando si è accorta di questa popolarità, Ali ha messo la sua scrittura a disposizione dell'associazione benefica di Keating, vendendo le sue storie all'asta per poi devolvere il ricavato alla lotta contro il cancro. Dopo questo strano inizio, ha deciso di realizzare il suo titolo d'esordio, Innamorarsi a Notting Hill, appunto. E grazie al passaparola è stato un successo.

Il libro racconta le vicende trasognate e comiche di Scarlett O'Brien, una ragazza che desidera una vita da film: il cinema, e in particolare le sue amate commedie romantiche, sono molto più eccitanti della banale realtà di tutti i giorni accanto a David, il suo noioso fidanzato. Ossessionata da Hugh Grant, Brad Pitt e Johnny Depp, quando le si presenta l’occasione di trascorrere un mese in una villa di Notting Hill, scenario di una delle sue pellicole preferite, non ci pensa due volte. Ma a Londra il confine tra il cinema e la vita si fa ancora più labile..


Oppure scaricare un estratto del libro QUI.


ACQUISTA IL LIBRO QUI


Buona Lettura
Francesca